Ecco la lista dei nomi degli uragani per la stagione 2020, da Arthur a Wilfred

Melek Ozcelik

Nel 1953, gli Stati Uniti iniziarono a usare nomi femminili per gli uragani e, nel 1979, furono usati nomi maschili e femminili. Se un uragano è particolarmente mortale o costoso, il suo nome viene ritirato e sostituito da un altro.



Le nuvole vorticose dell

Le nuvole vorticose dell'uragano Ginger sono state catturate da una telecamera a bordo del satellite meteorologico Nimbus-4 nel 2013. L'Organizzazione meteorologica mondiale sceglie i nomi degli uragani con diversi anni di anticipo, in base a criteri rigorosi.



Caterina. Camillo. Andrea. Maria. Sabbioso. Questi sono nomi di uragani che vivranno nell'infamia. Quale nome o nomi quest'anno potrebbero unirsi a quella lista di tempeste indimenticabili? Solo il tempo lo dirà.

La stagione degli uragani inizia ufficialmente il 1 giugno e i meteorologi hanno previsto una probabilità superiore alla media che i principali uragani colpiscano gli Stati Uniti continentali. I meteorologi prevedono che si formeranno 16 tempeste tropicali nominate, otto delle quali diventeranno uragani.

L'Organizzazione meteorologica mondiale sceglie i nomi degli uragani con diversi anni di anticipo, sulla base di criteri rigorosi. Se un uragano è particolarmente mortale o costoso, il suo nome viene ritirato dall'OMM e sostituito da un altro.



Ecco l'elenco dei nomi degli uragani del 2020:

  • Arthur
  • Bertha
  • Cristobal
  • Dolly
  • Edoardo
  • fay
  • Gonzalo
  • Hanna
  • Isaia
  • Giuseppina
  • Kyle
  • Laura
  • Portafoto
  • Nana
  • Omar
  • Paulette
  • René
  • sortita
  • Teddy
  • Vicky
  • Wilfred

Perché - e come - gli uragani prendono nomi?

Prima di iniziare a nominare le tempeste, i previsori degli uragani hanno dovuto fare riferimento alle tempeste dicendo qualcosa come la tempesta 500 miglia a est-sud-est di Miami. Ma sei ore dopo la posizione della tempesta sarebbe cambiata.

Inoltre, quando si verificava più di una tempesta contemporaneamente, chiarire quale tempesta veniva descritta rendeva il lavoro ancora più difficile.

Nel 1953, gli Stati Uniti iniziarono a usare nomi femminili per gli uragani e, nel 1979, furono usati nomi maschili e femminili. I nomi si alternano tra maschile e femminile.



I nomi sono alfabetici e ogni nuova tempesta ottiene il nome successivo nell'elenco.

Leggi di più su usatoday.com

Par: