'Le vere casalinghe di Dubai' provoca un forte contraccolpo per Bravo, Andy Cohen

Melek Ozcelik

Questa non è la prima volta che il franchise di Real Housewives - che ha debuttato nel 2006 con The Real Housewives of Orange Country - è stato preso di mira per il bigottismo.



Andy Cohen partecipa alla festa di lancio di ottobre per il libro Not All Diamonds and Rosé: The Inside Story of The Real Housewives from the People Who Lived It in New York City.

Andy Cohen partecipa alla festa di lancio del libro di ottobre, Not All Diamonds and Rosé: The Inside Story of The Real Housewives from the People Who Lived It, a New York City.



Getty

Il franchise di Real Housewives si sta espandendo all'estero, ma non tutti sono fan.

Il produttore esecutivo Andy Cohen ha annunciato lunedì che Bravo sta producendo The Real Housewives of Dubai, che segna l'undicesima puntata della rete e il primo franchise internazionale.

Tutto è più grande a Dubai e non potrei essere più entusiasta di lanciare la prima serie internazionale di 'Casalinghe' di Bravo in una città da cui sono stato affascinato per anni, ha detto Cohen in una nota.



Durante un'apparizione al Today Show di lunedì, Cohen ha condiviso con entusiasmo: Ottieni i tuoi passaporti, la nostra undicesima città! Stiamo andando nel parco giochi del miliardario. Questo farà saltare il coperchio all'intero franchise.

Dopo l'annuncio, la nuova location del franchise ha suscitato le proteste dei fan sui social media. Sebbene gli Emirati Arabi Uniti (EAU), uno dei paesi più ricchi del mondo, offra un'allettante dimostrazione di opulenza che si traduce bene nella televisione dei reality, gli utenti dei social media hanno chiamato Bravo per aver trascurato le violazioni dei diritti umani del paese contro le donne e la comunità LGBTQ+ .

USA TODAY ha contattato Cohen per un commento. La rete ha rifiutato di commentare.



Ma alcuni potenziali fan di 'casalinghe' erano scontenti della notizia.

Quindi ora ignoreremo le leggi anti-gay e la misoginia degli Emirati Arabi Uniti? ha twittato @TeresaForehea1. Ottima scelta! Vedo che la 'coscienza sociale' di BRAVO non è durata molto a lungo.



Bravo ha già espresso il suo impegno per la diversità, l'equità e l'inclusione e ha affermato che il suo cast e la troupe sono tenuti a formazione completa su sensibilità e inclusione .

Nel 2019, Cohen ha affermato che Bravo è il canale più inclusivo nella storia della televisione, per quanto mi riguarda.

Il video promozionale di Bravo per Dubai fa riferimento a The City of Gold come la terra delle opportunità e del nuovo sogno americano, ma un 2021 Rapporto di Human Rights Watch ha detto che le donne e le ragazze devono affrontare una discriminazione significativa.

Secondo il rapporto , le donne a Dubai hanno bisogno del permesso scritto di un tutore maschio per sposarsi, mentre gli uomini no. Le leggi forniscono ancora l'autorità di tutela maschile sulle donne e le scappatoie consentono pene ridotte per gli uomini per l'uccisione di una parente di sesso femminile, il Human Rights Watch aggiunge.

Una scelta disgustosa, ha twittato @SwanBubbles sulla location di Dubai per la nuova versione del franchise. L'utente Twitter @MariaMSaab ha aggiunto: Abbastanza culturalmente stonato per chiamare Dubai il 'nuovo sogno americano'.

La comunità LGBTQ+ affronta anche la discriminazione negli Emirati Arabi Uniti, che criminalizza le forme di espressione di genere, secondo Human Rights Watch . Gli Emirati Arabi Uniti sono al 142° posto nell'elenco di 150 paesi di Asher & Lyric dei paesi migliori e peggiori per i viaggi LGBTQ nel 2021.

Altri utenti dei social media hanno rivolto le loro preoccupazioni direttamente a Cohen, il produttore esecutivo della serie, che è apertamente gay.

(Scuotendo la testa) vedendo Andy sostenere un franchising di Housewives a Dubai con le loro leggi e i loro record anti LGBTQ+, ha twittato @jelevision.

L'utente @DaniVanella ha aggiunto: Caro @Andy, è illegale essere gay a Dubai... Vorrei che tu e @BravoTV ci ripensaste.

@Andy… Ti dà fastidio il fatto di puntare i riflettori potenzialmente positivi su un paese in cui essere gay è un crimine? ha scritto @AskMarkWard su Twitter.

Questa non è la prima volta che il franchise di Real Housewives - che ha debuttato nel 2006 con The Real Housewives of Orange Country - è stato preso di mira per il bigottismo. Mentre la rete mira a essere inclusiva, i fan hanno segnalato incidenti problematici nel corso degli anni, da commenti omofobici e razzisti a costumi offensivi.

L'ultima puntata di Bravo con sede a Dubai sarà caratterizzata da un gruppo di donne che navigano nelle loro relazioni, carriere e stili di vita estremamente lussuosi e ultra ricchi negli Emirati Arabi Uniti... che stiano viaggiando su un aereo privato, gestendo i propri imperi o ospitando su un isola privata, ha detto la rete.

Nonostante le critiche, gli altri fan sembravano eccitati.

Oh! Dubai fumerà tutte le altre città. Hanno soldi pazzi!!! fan @vanessaj_socialbutterfly ha commentato su Instagram. E altri hanno ipotizzato se Caroline Stanbury, allieva di Ladies of London, si sarebbe unita al cast. L'utente @wineandbabies ha commentato: Possiamo riavere @carolinestanbury per favore?????

La premiere di The Real Housewives of Dubai è prevista per il 2022. Il cast non è ancora stato annunciato.

Contributo: David Oliver

Leggi di più su usatoday.com

Par: